Pubblicità lapalissiana

Nello spot televisivo di una candela ad olio combustibile di una nota marca (ma sì, diciamola: Glade), si fa leva sul fatto che “quando l’olio finisce, la fiamma si spegne da sola”.

Geniale!

Le mie congratulazioni all’inventore di questa rivoluzionaria candela e ai pubblicitari, che ne hanno colto l’innovazione.

Efficienza delle Poste

Si fa presto a dare addosso alle nostre Poste per i disservizi e i ritardi: in giro c’è di peggio.

Ad esempio negli USA una cartolina natalizia spedita nel 1914 dal Nebraska è arrivata in Kansas nel dicembre del 2007, dopo 93 anni (come si può intuire, il destinatario è nel frattempo passato a miglior vita).

E io che mi lamentavo che una ricevuta di ritorno non mi fosse ancora arrivata dopo solo un mese dal recapito a 30 km di distanza…!

Calcolo della Pasqua

“Quando viene Pasqua quest’anno?”

“Sarà alta o bassa?”

Il calcolo della data in cui cade la Pasqua cristiana (computus, come veniva chiamato dal Medioevo in poi) prevede che Pasqua sia la prima domenica dopo il quattordicesimo giorno del mese lunare che cade esattamente il o dopo il 21 marzo.

Inutile dire che c’è chi si è sbizzarrito per trovare algoritmi che forniscano la data di Pasqua a partire dall’anno, ed uno di questi è il grande matematico Gauss, che ha proposto l’algoritmo che cercherò di esporre adesso, ricorrendo per forza di cose ad un linguaggio matematico. Leggi tutto “Calcolo della Pasqua”

Calendario perpetuo mnemonico

Mi sono imbattuto per caso in un algoritmo, ideato da John Conway, per il calcolo mentale del giorno della settimana relativo ad una certa data. Esso si basa sul fatto che in un qualsiasi anno alcune date, facili da ricordare, cadono sempre nello stesso giorno: ad esempio, l’ultimo giorno di febbraio e il 4/4, 6/6, 8/8, 10/10, 12/12, più alcune altre di cui parleremo più avanti. Questo giorno è chiamato “Doomsday” (“Il giorno del giudizio”).

Il primo passo consiste nel trovare un giorno di riferimento (“anchor”) in base al secolo, e da questo calcolare il Doomsday. L’anchor si trova in base alle corrispondenze: Leggi tutto “Calendario perpetuo mnemonico”